giovedì 19 settembre 2013

Inspiration - Fairy Circle

Vi racconterò della REGINA MAB...




.. Lei è la levatrice delle fate e viene in forma non più grossa di una pietra d'agata sull'indice di un assessore ed è tirata da un equipaggio di piccoli atomi sui nasi degli uomini mentre sono addormentati .
La sua carrozza è un guscio di nocciola, lavorata da uno scoiattolo o da un vecchio lombrico, che da tempo immemorabile sono i carrozzieri delle fate.  I raggi del cocchio son fatti di lunche zampe di ragno, il mantice di ali di cavallette, le redini della più lieve ragnatela.... I finimenti degli umidi raggi della luna, la sferza d'osso di grillo e la frusta d'una pellicola! Il cocchiere, nato dal dito pigro di una fanciulla, è un minuscolo moscerico grosso meno della metà di un verme...

E in questo stato ella galoppa tutta la notte dentro i cervelli degli amanti...che poi sognano AMORE, sulle ginocchia di cortigiani...che subito sognano riverenze, sulle dita di avvocati...che poi sognano parcelle, e sulle labbra delle signore...che subito sognano Baci e che Mab, adirata, copre spesso di bolle perchè il loro fiato sà troppo di dolci! A volte và galoppando sul naso di un cortigiano alchè lui sogna il profumo d'una supplica, e a volte corre sul collo di un soldato così lui sogna di tagliare gole straniere, imboscate, brecce, lame di Spagna e brindisi profondi cinque tese. E poi di colpo lo tambureggia sull'orecchio, e lui sobbalza, si sveglia e, così atterrito, sacramenta una preghiera o due e poi cade di nuovo addormentato.

Questa è la stessa Mab che di notte arruffa la criniera dei cavalli e nei luridi e sporchi crini impasta riccioli d'elfo, che una volta sdipanati...portano sfortuna! Questa è la strega che quando le ragazze giacciono sulla schiena, lei ci monta sopra in tal modo, insegnando loro come si fa e rendendole donne di buon portamento, QUESTA..................Ma basta basta BASTAAAA!!!!...................IO parlo di niente! Anzi, di sogni, che son figli di un cervello pigro, da niente generati se non dalla vana fantasia, che è di sostanza sottile come l'aria e più incostante del vento, che ora corteggia il petto gelato del Nord e poi, irritato, sbuffa via di lì e volge il lato al rugiadoso Sud..........................Mercuzio
(William Shakespeare, Romeo e Giulietta)








Diventiamo grandi grazie ai sogni. Tutti i grandi uomini sono dei sognatori. Vedono cose nella leggera foschia primaverile, o nel fuoco rosso della sera d'un lungo inverno. Alcuni di noi lasciano morire questi grandi sogni, ma altri li nutrono e li proteggono; abbiatene cura nei giorni brutti affinchè portino il sole e la luce che viene sempre a chi spera col cuore che i propri sogni si avverino.

Thomas Woodrow Wilson


V’è un incanto nei boschi intatti;
V’è un’estasi sulla riva solitaria;
V’è un mondo senza turbamenti,
Accanto al mare profondo,
E musica è il suo mugghio:
Non amo di meno l’uomo,
Ma di più la natura…

George Byron







Vivo interamente della mia immaginazione, dipendo interamente dai capricci del mio pensiero, che viene quando vuole, mentre cammino, mentre sto seduta, e queste cose si agitano nella mia mente e fanno un teatro continuo, che è la mia felicità

Virginia Woolfe






Credo nella magia, nell'evocazione degli spiriti, anche se non so che cosa sono; credo nel potere di creare a occhi chiusi magiche illusioni nella mente e credo che i margini della mente siano mobili, che le menti possano fluire l'una nell'altra, così creando o svelando una mente o energia unica, poiché le nostre memorie sono parti dell'unica memoria della natura.

William Butler Yeats







Il primo attributo è la leggerezza. Vivono sottoterra, in ponticelli traforati da cunicoli e fenditure, ma alle volte sono portate in alto, volando a mezz'aria.
La loro apparenza e forse la loro stessa presenza è discontinua;
solo chi è dotato di una seconda vista le può percepire, e sempre per brevi istanti perchè appaiono e scompaiono...Hanno momenti di tripudio e irrequietezza, ma il loro umore più frequente è la melanconia, che esprimono con il canto...

Italo Calvino




Collana e accessori a tema Fate, disponibili su www.alchemian.com








3 commenti:

  1. Che bello questo post!
    Sulla bottiglietta di polvere di fata avevo già messo gli occhi, chissà!

    RispondiElimina
  2. it is very beatifoul !
    i love it

    RispondiElimina