martedì 28 maggio 2013

Diy guida // Come iniziare a fare mercatini

Scriviamo questo post su richiesta di moltissime persone che ci chiedono ogni giorno le informazioni BASE per la partecipazione ai mercatini per hobbisti.


A chi rivolgersi ...cosa chiedere..
Come prima cosa invitiamo tutte le persone che vogliono partecipare ad un mercatino a rivolgersi DIRETTAMENTE alle associazioni pro loco (ovvero associazioni locali che si occupano della promozione e sviluppo del territorio, ai vigili urbani oppure al comune di residenza.
Questo perché ogni comune ha delle direttive specifiche che non necessariamente sono uguali per tutte le regioni, quindi solo il vostro comune di residenza e quello che ospita il mercatino, se non coincidono le due cose, può darvi tutte le info necessarie.
Contattare la PRO LOCO del proprio comune è semplice basta scrivere su google PRO LOCO e il nome del comune per trovare i riferimenti , oppurre consultare la guida del telefono.

Dove trovare le date e i mercatini:
Cercando in internet  è possibile trovare blog, gruppi facebook e diversi siti che raccolgono date di mercatini per hobbisti.
Molti mercatini organizzati dalla pro loco sono inoltre pubblicizzati sui giornali locali e su manifesti affissi nelle piazze.



Tutto quello che potete leggere è frutto della nostra personale esperienza, Alchemian è infatti la "trasformazione" in azienda di una passione nata inizialmente per hobby .
Ovviamente vi consigliamo di informarvi direttamente e vi invitiamo a verificare attivamente l'applicabilità di queste informazioni nella vostra regione ,considerato che l'hobbismo è regolamentato a livello nazione: art.28 D. Lgs n.114/98 che delega alle singole regioni il compito di  regolarlo direttamente.
Alcune condizioni variano quindi da regione a regione.
Inoltre per avere una consulenza "mirata" al vostro caso specifico potete rivolgervi ad un professionista (ad esempio un commercialista).

Siamo comunque certi che per iniziare a "muoversi" queste informazioni possano costituire spunti preziosi^_^


Prezzi e vendita delle proprie creazioni: 

I primi mercatini nascevano come un momento di confronto e di scambio destinato al baratto  ,dove persone accomunate dalla passione di creare qualcosa con le proprie mani si incontravano scambiando il frutto della propria passione ed esperienza ..senza coinvolgimento di soldi.
Nel tempo le cose sono cambiate e più che a scambiare le persone sono spesso interessate a comprare ..o a vendere.

Oggi molti mercatini permetto di vendere le proprie creazioni in cambio di soldi,
questa possibilità e altri dettagli (come il poter esporre i prezzi  o meno)  è da verificare con l'organizzazione del mercatino, che può essere appunto la pro loco o un associazione destinata all'organizzazione di eventi.
Tipicamente esiste un regolamento che spiega tutti i divieti e regole.

Nei mercatini per hobbisti è possibile partecipare solo se si è hobbisti cioè se si svolge questa attività per hobby, non è quindi possibile effettuare la rivendita di merce acquistata, ma solo di oggetti di propria produzione e realizzati a mano, inoltre si è definiti hobbisti solo se si svolge questa attività nel tempo libero e in produzione non seriale, con un numero di pezzi non industriale.

Cos'è un mercatino per hobbisti e cosa cambia rispetto al mercato?
Il mercatino per hobbisti è un evento dove un gruppo di persone coordinate da un'associazione è autorizzata dal comune, in quel giorno e in una data fascia oraria e un dato spazio, ad esporre e presentare  i propri lavori manuali.
Il mercato (quello che fanno settimanalmente per intenderci e che ospita alimentari, vestiario etc etc) è invece destinato agli ambulanti, ovvero professionisti in possesso di p.iva e licenza per la vendita itinerante.
Il mercato e il mercatino hobbistico sono quindi due cose molto diverse destinate a "venditori" diversi.

Alcune manifestazioni ospitano all'interno dello stesso evento e in  spazi vicini ma differenziati, zone destinate agli hobbisti e zone destinate ai commercianti.
Ovviamente per vendere le proprie creazioni serve aderire ad un mercatino (che prevede che qualcuno abbia quindi le autorizzazioni e i permessi per farlo) non ci si può mettere in strada e vendere...altrimenti si viene multati.

Cos'è un hobbista?
Un hobbista è una persona che realizza a mano e per hobby (quindi in maniera sporadica e non organizzata) prodotti non in serie.
Per rientrare nella categoria hobbisti i pezzi prodotti non devono essere seriali e a seconda delle regioni il valore complessivo della merce esposta e in vendita ha dei parametri massimi stabiliti (vi invitiamo a verificare la cifra precisa con il vostro comune o rivolgendovi ad un esperto).
Benché i controlli sulla tipologia della merce e sulla quantità della merce esposta siano quasi nulli, queste sono le linee generali a cui è ben attenersi  se si vuole stare "tranquilli".
Per essere hobbisti  il lavoro deve essere svolto non come attività unica e primaria di sostentamento, ma come un hobby svolto in maniera non organizzata e nei ritagli di tempo.
Infine, la persona per essere hobbista deve avere una prima attività in regola diversa dal suo hobby.

OBBLIGHI FISCALI E IMPORTI MASSIMI:
Come hobbista puoi vendere le tue creazioni e opere durante appositi mercatini e fiere che lo consentano,
senza necessità di avere p.iva o emettere ricevute a patto che il tuo fatturato non superi i limiti consentiti dalla legge in merito.
Siccome riguardo alla cifra si trovano informazioni contrastanti vi invitiamo a verificare questi importi con un commercialista.

Serve la p.iva?
No, la partita iva non ha nulla a vedere con l'hobbismo.
Gli hobbisti non possono avere p.iva altrimenti non sono hobbisti.

DOCUMENTAZIONE:
La documentazione necessaria vi verrà richiesta dall'ente che organizza il mercatino:questi eventi sono sempre subordinati da organizzatori che hanno tutte le informazioni necessarie e la modulistica obbligatoria e richiesta dal paese dove si svolge il mercatino.
La documentazione necessaria è specifica per il comune, alcuni comuni infatti hanno adottato il patentino per hobbisti  questo patentino è detto anche tesserino per hobbisti (una tessera che viene in qualche modo "timbrata" per tenere traccia del numero di mercatini effettuati, che in alcune regioni non possono superare un certo numero all'anno).
Siccome sono poche le regioni che al momento hanno inserito il patentino ti invitiamo a verificare se anche nella tua è richiesto.
Alcuni associazioni consigliano di portare sempre con sè  l'autocertificazione ovvero un modulo dove si dichiara  di essere un hobbista ,che  le opere sono frutto del proprio ingegno e che si vendono in modo Sporadico ed occasionale .
Questo modulo è scaricabile anche online cercando "DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE RESA DA PERSONE MAGGIORENNI CON CAPACITA’ DI AGIRE
Articolo 1- 2 legge 4 gennaio 1968, n° 15  "


Abbiamo quindi riepilogato i punti fondamentali che definiscono l'attività obbistica, noi ovviamente consigliamo di attenersi a quelle che sono le direttive previste dalla legge, ma senza spaventarsi e comunque stando serene..partecipare ad un mercatino è un momento di svago e di divertimento che va vissuto con entusiasmo e senza paranoie^^

Ok queste info riguardavano gli aspetti piu burocratici..adesso veniamo a quelli organizzativi.

Quanto costa  partecipare ad un mercatino?
Alcuni mercatini sono completamente gratuiti o chiedono il versamento di piccole quote di iscrizione all'associazione, che possiamo definire "simboliche".
Molto mercatini sono invece a pagamento, significa che si paga una cifra (solitamente dai 10 ai 30 euro.raramente si arriva a 50) per spazio espositivo.
Queste somme pagano il lavoro degli organizzatori  (che è quello di organizzare e pubblicizzare gli eventi, chiedere i permessi al comune, presentare le documentazioni e ricevere le autorizzazioni necessarie  + eventuali costi sostenuti).

Cosa serve per iniziare?
Salvo diversamente organizzato le associazioni non fornisco nulla o quasi.
Alcuni comuni offrono la possibilità di utilizzare la corrente elettrica.
Per partecipare ad un mercatino occorrono quindi delle attrezzature base come:

-Gazebo -ovvero una struttura che diventa una sorta di "casetta" e che serve a riparare la persona e le sue creazioni sia dal sole che dalla pioggia e a delimitare lo spazio espositivo.
Otre a riparare dalle intemperie (come il vento che fa molti più danni della pioggia) ha anche una funzione estetica perché può essere addobbato con lo stile e il gusto della persona, dando quindi una prima idee di chi si è e cosa si offre.

-Tavoli o strutture- ovviamente dipende da cosa vendete ..non è obbligatorio avere un tavolo ma se realizzate bijoux non potete esporli per terra.

-Tovaglie per rendere più graziosa la vostra esposizione.

-Luci , prese, ciabatte e batteria per camion:
Qua entriamo più nello specifico, magari attendete di capire se avete intenzione di fare mercatini frequentemente prima di comprare le luci e la batteria del camion.
Ovviamente non sono obbligatori; se è estate e il mercatino si svolge dal mattino al tardo pomeriggio
probabilmente le luci non servono ma se è inverno possono essere molto utili..per non dire "fondamentali."
La batteria per il camion è una batteria che si mette in carica ed eroga corrente permettendovi di avere la luce senza necessitare di una presa a cui collegarvi.
Se fate mercatini frequentemente diventa quasi fondamentale.
Il costo di queste batterie va dai 30 euro in sù e si possono trovare ottime offerte nei centri commerciali.
Per collegare le luci alla batteria serve inoltre un inverter .
Trovate tutte le info necessaria in internet e recandovi nei negozi per campeggio e bricolage.


Abbiamo quindi riepilogato i punti fondamentali che definiscono l'attività obbostica, noi ovviamente consigliamo di attenersi a quelle che sono le direttive previste dalla legge, ma state serene..partecipare ad un mercatino è un momento di svago e di divertimento che va vissuto con entusiasmo e senza la paranoia di vendere^^

Questo post verrà successivamente ampliato, con le risposte ad eventuali domande.
Avete mai partecipato ad un mercatino?
Qual'è la vostra esperienza?

6 commenti:

  1. ottimo post!!!grazie!ùhttp://www.larmadiodivenere.com/2013/05/some-hairstyle-ideas.html

    RispondiElimina
  2. che utile questo post, brave!!!!
    paolasophia.blogspot.it

    RispondiElimina
  3. grazie di tutti questi consigli preziosi ;)

    RispondiElimina
  4. Utilissima questa guida! Una volta Francy ha partecipato a un mercatino, con alcuni oggetti decorati da lei con il decoupage!! :)
    Kisses
    Francy&Stef
    Chic With The Least
    Also on Facebook and on Bloglovin’

    RispondiElimina

  5. I have a giveaway on my blog with adorable clothing options, check it out! :)

    www.sultanassanctuary.blogspot.com

    RispondiElimina
  6. Utilissimo, grazie mille! Volevo giusto provare a partecipare ad un mercatino!

    RispondiElimina