venerdì 5 aprile 2013

Bijoux dalla A alla Z // 3. Tips and Tricks

Ciao a tutti/e^^
questo post spiega con mini tutorial fotografici alcune delle tecniche base per utilizzare correttamente alcune delle più diffuse minuterie metalliche.
Queste semplici ma essenziali  informazioni vi saranno utili per confezionare correttamente bijoux e accessori.
Potrebbero tornarvi particolarmente utili  se siete alle prime armi e volete mettere in pratica i tutorial che vi proponiamo ogni settimana su questo blog (elenco completo qui). 

Alcuni di questi accorgimenti possono sembrare quasi "superflui" ma in realtà sono molto meno scontati di quello che si potrebbe pensare, e sono soprattutto sono indispensabili per creare bijoux di buona qualità , solidi e belli da vedere.

Come al solito tutti i materiali usati sono disponibili su Alchemian.


Come realizzare un'asola (detta anche occhiello)

Questa tecnica si utilizza sia con i chiodini (a sfera o a T), sia con i chiodini a "9" (quelli che hanno già un'asola ) , sia con i vari fili da bigiotteria (rame, alluminio e alti metalli).
Il metodo che vi illustriamo è utile per creare asole tonde e precise. 
Per fare ciò è indispensabile usare una pinza a becchi tondi. Utilizzando una pinza piatta infatti l'asola verrà imprecisa e brutta, vagamente triangolare.
Dopo aver infilato il chiodino nella nostra perla (cristallo, perlina.. qualsiasi cosa necessiti di un'asola) bisogna piegarlo con le mano a 90 gradi circa, tagliarne l'eccesso a circa un centimetro o poco meno e poi afferrare il chiodino così piegato con le pinze come illustrato qui sotto, e girare le pinze pian piano in modo che la forma tonda di queste rimanga impressa nel chiodino. 

Agganciando varie di queste asole è possibile realizzare un incatenato. 

Rondella in vendita qui e chiodini in vendita qui.













Come utilizzare le coppette filigranate blocca perle

Questo tipo di componentistica ha una duplice utilità: permette di utilizzare cristalli e perle con foto più largo della testa del chiodino, che altrimenti scapperebbero via, e in secondo luogo sono un'elemento decorativo che dà alle creazioni un'aria maggiormente rifinita e curata.

Utilizzarle è semplice, vanno inserite lungo il chiodino con il verso concavo in direzione della perla (in ogni caso se le inseriste dal verso sbagliato ve ne rendereste subito conto). Dopo di che fermare il chiodino , arricciandolo su se stesso, come spiegato sopra. 

Coppette in vendita qua





Lo stesso procedimento va bene per tutti i tipo di chiodino.






Come utilizzare un passanastro:

I passanastro sono degli utili supporti per ciondoli che rendono ogni creazione più elegante, servono principalmente a rendere maggiormente rifinito un pendente con asola e sostituiscono gli anellini.
L'utilizzo è abbastanza immediato: Assomigliano ai moschettoni che a volte si usano per le chiavi, come principio. Esercitando una lieve pressione con la vostra asola sulla linguetta più interna della parte aperta questa vi entrerà dentro. Dopo di che potrete semplicemente infilare il passanastro all'interno di una catena o di un laccetto. 

Passanastro qui








Ecco come verrebbe con un semplice anellino.. comunque molto graziosa ma meno rifinita, non trovate?




Come aprire gli anellini senza deformarli:

Questa è una delle regole più fondamentali della realizzazione di bijoux artigianali. Spesso gli anellini vengono aperti tirando ai due lati. Questo movimento deforma l'anellino e gli fa perdere la sua forma rotonda. Infatti quando poi viene chiuso rimane sformato e sgradevole da vedere...




Il modo corretto di aprire un anellino è esercitare pressione con due pinze sui due capi dell'anellino in direzioni opposte. Così mentre una pinza spinge verso l'alto l'altra spinge verso il basso, come qui sotto. 
I due capi dell'anellino si disallineano, ma rimangono sulla linea verticale. Per chiuderli basta esercitare la pressione in direzione opposta a prima, fino a che i due capi non si riallineino. 


Come vedete l'anellino non si è deformato ed è di nuovo perfetto.  Anellini in vendita qui



Come usare un capocorda terminale o un chiudifilo 

Questo tipo di minuteria è utile per utilizzare filati nelle vostre creazioni, come ad esempio l'alcantara.
Per utilizzarne uno, è necessario avere una pinza a becchi rigorosamente lisci, altrimenti le scalanature righerebbero la superficie del capocorda.

Per applicarlo al capo di un nastrino di alcantara o simile è necessario infilare quest'ultimo all'interno del capocorda, fissandolo con un goccino di colla (noi utilizziamo per le nostre creazioni la colla Bostik Nexus che è perfetta per questo genere di uso). Dopo di che piegare i due capi con la pinza a becchi piatti cercando di non deformare il terminale, mantenendo parallele le due "ali" rispetto al corpo del capocorda.








 Per il chiudifilo vale lo stesso discorso. Un goccino di colla NEXUS  e pressione con le pinze a becchi piatti, prestando molta attenzione a non deformare la minuteria. Dopo di che potrete usare l'asola per inserire anellini, moschettoni, o catenelle, a seconda di cosa voi vogliate realizzare.

Capocorda e chiudifilo qui





Ovviamente la lista di questi trucchetti è pressoché illimitata, noi pian piano vi mostreremo come usare tutti i principali elementi della bigiotteria, che combinati tra loro vi permetteranno di realizzare tutti i bijoux che potrete immaginare^_^
Cosa pensate di questi metodi? Li conoscevate e usate già??
Non spaventatevi se non avete mai visto una pinza..in queste cose molto è solo una questione di pratica e attenzione.^^
fateci sapere cosa ne pensate^_^
A presto!

7 commenti:

  1. Questo post è FANTASTICO! Io sono alle primissime armi e devo dire che è utilissimo: grazie mille!

    RispondiElimina
  2. sono così attratta da queste cose fai da te! ma effettivamente non ho mai provato con le pinze, comunque brave eh :)
    http://clairesdiaryanotherfashionobsessed.blogspot.it

    RispondiElimina
  3. Utilissimi questi post tutorial! Ho parlato di voi anche oggi nella mia nuova rubrica! :)

    RispondiElimina
  4. suggerimenti utilissimi!! :D grazie

    RispondiElimina
  5. Grazie mille, é da tanto che vorrei realizzare qualcosa e questi tutorial mi serviranno tantissimo, :)

    RispondiElimina
  6. Ne sapete una più del diavolo!! :)
    Interessanti questi trucchetti!!
    Kisses
    Francy&Stef
    Chic With The Least
    Also on Facebook and on Bloglovin’

    RispondiElimina
  7. ma...ma...ma...è stupendo qui! Grazie per essere passata da me, ti seguo davvero con piacere!

    RispondiElimina