martedì 29 gennaio 2013

Beauty Guida: trucchi semplici per avere capelli perfetti.


Quale ragazza non sogna capelli morbidi e lucenti, e soprattutto sani??

Eccovi una guida completa su come curare i vostri capelli... Sfatando alcune convinzioni e svelandovi un pò di trucchetti.








Innanzitutto per avere dei capelli lunghi e belli è necessario averne molta cura, una grande dose di pazienza...e tanto amore! I capelli subiscono stress in continuazione: phon caldi, spazzole, piastre.. e dei capelli che arrivano alla vita sono già vivi da almeno sei anni, e in questo tempo avranno attraversato ogni tipo di tortura.


Probabilmente il primo consiglio che vi diamo è forse il più doloroso. Se vi compaiono doppie punte, e capelli sciupati è assolutamente necessario tagliarle via appena le scoprite. 

Infatti queste si allargano verso l'alto, rovinando tutto il capello. L'unico modo per evitare che ciò avvenga è disfarsi della parte danneggiata appena è visibile.

Non è consigliabile lavare i capelli ogni giorno. E ogni tanto (almeno quando non uscite) sarebbe meglio lasciarli sporchi, in modo che il sebo faccia il suo lavoro sul capello... che li renderà più morbidi! 
Per evitare che si annodino troppo è bene andare a letto con i capelli legati in una treccia larga. Dormire con i capelli sciolti fa sì che si creino nodi difficili da sbrogliare. 




Prima dello shampoo è meglio spazzolare i capelli per eliminare quelli spezzati, che rischierebbero di creare nodi.Per districare meglio i capelli è sempre buona regola partire dal basso: pettinate prima le punte, poi salite di un poco e pettinate, poi salite di un altro poco.. fino alle radici. Partendo da queste infatti, si porterebbero in basso i nodi, stringendoli e rendendoli ancora più intricati. Così facendo sarà molto più semplice pettinarli.. provare per credere!! In generale comunque MAI pettinare i capelli dal basso verso l'alto, nel senso opposto alle cuticole.. 

Durante lo shampoo lavare con questo la testa e le radici che sono le zone che si sporcano e ungono. Non è necessario strofinare le punte e le lunghezze. Basta usare poco shampoo per lavare tutto il cuoio capelluto, mai usarne più dello stretto necessario, essendo un prodotto aggressivo. Se avete capelli secchi, applicate il balsamo sulle lunghezze e le punte, non sulle radici. Mentre siete sotto la doccia approfittate per massaggiarvi (o farvi massaggiare!) lentamente lo scalpo: questo aumenta la circolazione sanguigna e fa sì che i capelli crescano più in fretta! Per lo stesso motivo è utile ogni tanto fare lo shampoo con acqua fredda, che stimola la circolazione, ed evita di sottoporre il capello a ulteriori stress termici (in generale mai fare lo shampoo con acqua troppo calda), li fa apparire più lucidi e splendenti. Inoltre l'acqua calda dissolve il sebo, che li protegge. Il calcare presente nell'acqua corrente può danneggiare il capello. E' utile per questo installare un piccolo filtro alla bocchetta della doccia. 

A seconda del tipo di capelli che avete potrete trovare prodotti adatti al vostro capello, maschere ed olii indratanti. In genera sarebbe meglio utilizzare prodotti professionali, o magari naturali, privi di siliconi e parabeni.
E' buona regola comunque effettuare un trattamento idratante almeno una volta al mese.. fino a una volta a settimana con capelli secchi.  Per tenere sui capelli una maschera per tutta la notte potete usare una cuffia di quelle che si usano nella doccia. E' sì, un sacrificio, ma i vostri capelli ringrazieranno crescendo sempre più sani e forti! Un buon modo per non fare impigliare i capelli durante la notte è usare una federa di seta: annullando l'attrito i capelli non si annodano!
Gli olii migliori per i capelli sono quelli di jojoba, cocco, semi di lino e mandorle dolci. Usati prima del lavaggio possono essere applicati su tutti i capelli e sul cuoio capelluto, invece dopo il lavaggio bastano una o due goccie solo sulle punte. 




Dopo lo shampoo alcune ragazze si fanno il cosiddetto "turbante" in testa, non sapendo però che questo li porta ad annodarsi ulteriormente. Sarebbe meglio usare il meno possibile calore elevato sul capello. L'ideale sarebbe, almeno d'estate, asciugare i capelli all'aria, senza utilizzare il phon. Comprendendo che in inverno questo potrebbe essere scomodo, l'ideale sarebbe impostare il phon su una temperatura bassa, e tenerlo sempre e comunque distante almeno 10 centimetri dalla nostra chioma. Inoltre è sconsigliato rimuoverne il beccuccio.  Un'altra soluzione possibile sarebbe asciugare solo la parte superiore, a contatto con la pelle e il collo con il phon e attendere che il resto si asciughi normalmente, tenendo un asciugamano sulle spalle.  

Quando i capelli sono bagnati o umidi sono più delicati. Bisogna evitare sempre di apporvi stress da contorsione (strizzarli per far scendere l'acqua). Tamponarli gentilmente con l'asciugamano, pettinandoli con le dita (o se proprio si deve con un pettine a denti larghi in legno). 
Mai usare la spazzola quando i capelli sono bagnati, questo infatti li metterebbe sotto un forte stress proprio nel momento in cui sono più vulnerabili. 

Assolutamente sconsigliato è l'utilizzo delle piastre e ferri arriccianti, da ridurre al minimo. Purtroppo questi strumenti, per quanto utili, danneggiano profondamente i capelli. Per quanto riguarda i bigodini sarebbe meglio utilizzare quelli morbidi, se proprio si deve. 
Esistono comunque in commercio degli spray e prodotti professionali che proteggono i capelli dagli stress termici, ma è sempre meglio ridurre al minimo questo tipo di trattamento. 




Altro comportamento da evitare il più possibile sarebbe il sottoporlo a stress di tipo chimico (permanenti, decolorazioni, acqua ossigenata, stiratura chimica etc..). Questo tipo di azioni alterano la struttura del capello, indebolendolo indelebilmente. 

Le tinture sono meno aggressive, ma è sempre bene non farne troppo spesso, e scegliere colori non permanenti senza ammoniaca. L'hennè ad esempio è un'ottima alternativa di colorazione naturale rispetto a quelle chimiche. 

Per quanto riguarda lo styling, è buona regola non fare acconciature che tirino troppo i capelli, come code o chignon molto stretti o treccine sottili. Questo mette in tensione i capelli e fa sì che si spezzino più facilmente. Tra l'altro questo tipo di pettinature facilitano le stempiature e la calvizie. Le spazzole migliori sono quelle in setole di cinghiale, che distribuiscono bene il sebo ed è possibile trovare alternative vegane a questo tipo di oggetto. Non usare mollettine e decorazioni metalliche che spezzano i capelli. 

Proteggere sempre i capelli da sole, cloro e acqua salata. Potete usare un olio protettivo o usare shampoo appositi per eliminare il cloro, e un cappello sotto al sole. 





Un pò di dati:
In media possediamo 100.000 capelli. 
Ogni giorno ne perdiamo 30-90. 
I capelli degli asiatici crescono più velocemente, quelli degli africani meno. 
Un capello può vivere dai 2 ai 6 anni. 
La vitamina A li irrobustisce e previene la forfora. 
La vitamina C stimola la crescita. 
Senza le vitamine B1 e B2 i capelli rischiano di cadere. 



Ovviamente alla base di tutto questo c'è la genetica. Madre natura ci ha dato i capelli ad ognuno di una diversa tipologia.. e noi tutti poi abbiamo voglia di cambiarli, allisciarli, arricciarli, colorarli...
Bisogna imparare a prendersi del tempo per sè stessi e curare ed amare la propria chioma. 

Cosa dite? Seguite già questi consigli?
A presto per un post con un pò di ricette naturali per la cura dei capelli!
A presto!



7 commenti:

  1. Utilissimo grazie! Qualcosa già lo faccio, ma ho scoperto un po'di cose nuove. Ammetto che sono un po'pigra, dovrei curarli di più ^^' Per esempio volevo provare a farmi in casa l'olio di semi di lino.

    RispondiElimina
  2. Diciamo che la maggior parte di questi consigli già li pratico e ho notato che da quando utilizzo prodotti ecobio e fatti in casa il capello è rinato!Aspetto allora qualche vostra ricetta homemade :)

    RispondiElimina
  3. Ottimi consigli, io devo proprio tagliarli :( l'avevo fatti crescere con tanta fatica ma adesso sono pieni di doppie punte !
    Mi piace questo blog, mi sono appena iscritta ai lettori fissi, se ti va passa da me e ricambia se ti piace il mio blog
    baci

    http://thefashionshadowbygiulia.blogspot.it/

    RispondiElimina
  4. A colleague referred me to this resource. Thanks for the details.


    my website ... government tender

    RispondiElimina
  5. A work mate linked me to your site. Thnx for
    the information.

    Feel free to visit my web site: tender Writing

    RispondiElimina
  6. bellissimo post!Ti seguo ormai da mesi e mesi su facebook,e ora che ho scoperto il tuo blog non ti darò pace! :P
    Sei bravissima e le tue creazioni sono stupende!

    RispondiElimina